Bellissima immagine dall’alto della zona di Città Giardino-Aniene, oggi Monte Sacro. Al centro della foto Piazza Sempione e la Church of SS. Guardian Angels quasi ultimata, in basso a sinistra il tram in direzione di Ponte Tazio.

Piazza Sempione

La denominazione di “Piazza Sempione”, dedicata al passo del Sempione tra le Alpi Pennine e le Alpi Lepontine in linea con la toponomastica locale, apparve per la prima volta nella seduta pubblica del Consiglio comunale del 16 dicembre 1921, che la inserì tra le denominazioni in attesa di essere assegnate nel costruendo quartiere della Città Giardino Aniene. Apparve per la prima volta nel Dizionario toponomastico della Città di Roma del 1938.
La piazza fu realizzata nell’ambito del progetto “Città Giardino Aniene” di Gustavo Giovannoni nel corso degli anni 1920 come centro amministrativo e culturale del neonato quartiere. Essa infatti ospitò da subito il complesso edilizio che era sede della delegazione comunale (successivamente del governatorato), di diverse botteghe, di una scuola e degli uffici postali e telegrafici. (Wiki)